26 luglio 2017

Pillole - TWIN PEAKS: STAGIONE 3 EPISODI 1-10



Difficile parlare di questa stagione di Twin Peaks: la trama è all'osso, giunti a metà serie ancora non si capisce quale direzione intenda prendere, mentre il surrealismo è alle stelle. L'episodio 8 è già leggendario nella filmografia di Lynch, ma non è per tutti. Dale Cooper in stato catatonico era grottescamente spassoso all'inizio, ma ora vorremmo un suo risveglio, vorremmo rivederlo sulle strade di Twin Peaks. La popolosa cittadina è quasi assente, trattata come un luogo onirico quanto la Loggia. Tuttavia una svolta negli episodi 9 e 10, a cui siamo arrivati, sembra preparare la cittadina, lo sceriffo Truman e l'intera serie a decollare (a livello di intreccio quanto meno). Vedremo se è giunto davvero il momento in cui i nodi vengano al pettine, come presagisce la signora del ceppo al termine del 3x10.

20 luglio 2017

STEPHEN KING CONNECTIONS: COLLEGAMENTI TRA LE OPERE (pt.6)


Dolores Claiborne (1991)
- Inizialmente concepito insieme a Il gioco di Gerald come un unico romanzo in due parti intitolato “In the Path of the Eclipse” (Sul sentiero dell'eclisse).
- Sia qui che in Il gioco di Gerald ha ruolo l'eclissi di sole del 1963, e le due donne protagoniste hanno visioni l'una dell'altra.
- L'isola di Little Tall è la stessa di La tempesta del secolo.
- Viene nominato il carcere di Shawshank (Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank).
- La figlia di Dolores, Selena Claiborne, è la protagonista del racconto Parto in casa.
- Viene menzionata la città di Jerusalem's Lot, protagonista del racconto omonimo e di Il bicchiere della staffa, e del romanzo Le notti di Salem (ma citata anche in altri romanzi).


10 luglio 2017

Pillole - GOTHAM: STAGIONI 1 & 2


L'aspetto che ho trovato più interessante della serie tv Gotham quando è uscita la prima stagione, era il suo essere una vera e propria fiera del grottesco: le facce e l'interpretazione dei personaggi, quantomeno i cattivi (Pinguino, Nygma, Fish Mooney), valevano da sole la serie intera. Molto meno incisive erano le peripezie dei buoni, ovvero gli agenti della polizia di Gotham, per quanto la coppia Gordon-Bullock regalava i suoi momenti (imbarazzante invece la storia del piccolo Bruce Wayne, che per quanto mi riguarda poteva essere lasciata da parte).
Con la seconda stagione, che in teoria si concentra ancora di più sull'origine dei cattivi, hanno fatto la loro apparizione altri volti grotteschi (il dr. Hugo Strange nel bellissimo carcere-manicomio di Arkham, Victor Fries, Theo Galavan e persino un “prototipo” del Joker) ma i ritmi sono andati allentandosi e sono cresciuti un po' troppo i sentimentalismi nella parte dei buoni (gli amori e le difficoltà di Gordon e di Bruce talvolta si reggono a stento). Il risultato è che la serie ha perso un po' di mordente disperdendosi in tante direzioni e costituendosi di eventi episodici, troppo veloci e insignificanti per creare davvero la mitologia sull'origine dei cattivi che prometteva (con la sola eccezione, forse, della storia di Galavan, che però è meno interessante di un dr. Strange o di un Joker).

6 luglio 2017

STEPHEN KING CONNECTIONS: COLLEGAMENTI TRA LE OPERE (pt.5)


Gli occhi del drago (1987) 
- Ambientato nell'universo di Roland, sorta di spin-off. In momenti diversi della saga della Torre Nera, Roland racconta di aver visto Thomas e Dannis inseguire Flagg; parla con Calvin Torre di suo nonno Alaric Deschain, del reame di Garlan (vicino a Delain) e di un drago. Nel racconto Le piccole sorelle di Eluria si dice che Delain è terra di bugiardi.
- L'antagonista è il mago Randall Flagg, il demone che appare anche nella saga della Torre Nera e in L'ombra dello scorpione. A un certo punto parla delle Pianure di Leng (riferimento a Lovecraft): le nomina anche Leland Gaunt in Cose preziose.
- Il personaggio di Rhiannon del Coos è analogo a quello di Rhea del Coos (La sfera del buio).

25 giugno 2017

STEPHEN KING CONNECTIONS: COLLEGAMENTI TRA LE OPERE (pt.4)


Pet sematary (1983)
- Una scarpa di Gage Creed, investito dal camion, viene ritrovata dai protagonisti di Insomnia.
- Vengono menzionate Jerusalem's Lot (la cittadina di Le Notti di Salem e dei racconti Jerusalem's Lot e Il bicchiere della staffa) e Derry (la città di It, Insomnia, Mucchio d'ossa, 22/11/63 e L'acchiappasogni), entrambe menzionate anche in molti altri romanzi e racconti.
- Viene menzionato il cane Cujo di Castle Rock.
- Ludlow e la maledizione indiana sono menzionate in Tommyknockers; gli indiani Micmac sono menzionati anche in Cell.
- La frase “morto è meglio” compare anche in Duma Key.
- Alcuni elementi del romanzo si ritrovano in un racconto precedente, Il gatto del diavolo.

12 giugno 2017

STEPHEN KING CONNECTIONS: COLLEGAMENTI TRA LE OPERE (pt.3)


La lunga marcia (1979)
- Ray vede una “figura scura” che lo incita a continuare, la quale rimanda forse a Randall Flagg (Torre Nera, L'ombra dello scorpione, Gli occhi del drago e numerosi altri riferimenti).
- La direzione della corsa è sud-ovest come uno dei Sentieri del Vettore della saga della Torre Nera.
- Un personaggio dal nome Ray Garraty viene menzionato in Mucchio d'ossa.


L'incendiaria (1980)
- Nella saga della Torre Nera, le persone con poteri psichici come Charlie sono chiamate Frangitori e vengono sfruttate dal Re Rosso per distruggere i Vettori. Altre figure di Frangitori sono Ted Brautigan (La Torre Nera, Cuori in Atlantide), Dinky Earnshow (Tutto è fatidico), John Smith (La zona morta), Carrie (Carrie), Danny Torrance (Shining e Doctor Sleep).
- “Char”, nel linguaggio della saga, vuol dire morte; Charlie è anche il nome del trenino “Charlie Ciu-Ciu” di Terre desolate.

31 maggio 2017

STEPHEN KING CONNECTIONS: COLLEGAMENTI TRA LE OPERE (pt.2)


Ossessione (1977)
- L'insegnante Jean Underwood è parente di Larry Underwood di L'ombra dello scorpione.
- Torture, violenze e un personaggio chiamato “Pig Pen” sono presenti anche nel racconto Caino scatenato.


L'ombra dello scorpione (1978, 1990)
- La città di Topeka, sterminata dal virus Capitan Trips, appare nella saga della Torre Nera, tappa del viaggio dei pistoleri.
- Randall Flagg è uno dei personaggi (antagonisti) principali dell'universo kinghiano. Appare anche con altri nomi (quasi sempre con le iniziali R.F.) o epiteti; nella saga della Torre Nera assume molteplici incarnazioni. Tra i nomi: Richard Fry, Raymond Fiegler, Richard Fannin, Walter O'Dim, Marten Broadcloak.

26 maggio 2017

Pillole - TWIN PEAKS: STAGIONE 3, EPISODI 1-3



David Lynch riappare dopo una decina d'anni di assenza dagli schermi, e torna nella sua cittadina più famosa: Twin Peaks. La terza stagione parte dopo i fatidici 25 anni che Laura Palmer, alla fine della serie classica (1991), aveva anticipato all'agente Dale Cooper, dicendo che si sarebbero rivisti. L'agente dell'FBI, al termine di quella grande avventura televisiva durata 30 episodi, veniva impossessato da Bob, una sorta di demone che reincarna il lato più oscuro, tremendo e spietato che risiede in ciascuno di noi.
Nei primi tre episodi di Twin Peaks stagione 3, la serie più attesa dell'anno, assistiamo alla storia metafisica di Cooper: c'è un Cooper nella nostra realtà, brutale assassino, e un Cooper prigioniero della Loggia Nera. O almeno, questo è quello che sembra. Intanto iniziamo a girare per le strade di Twin Peaks e a incontrare alcuni dei vecchi personaggi che sembrano prepararsi al ritorno di qualcosa di oscuro e, probabilmente, dello stesso Dale Cooper.

20 maggio 2017

STEPHEN KING CONNECTIONS: COLLEGAMENTI TRA LE OPERE (pt.1)


E' giunto il momento di tornare a parlare di Stephen King, in quello che si appresta a essere un anno dedicato al Re (con due importanti film in uscita al cinema, La torre nera e IT; due serie tv, The Mist e Mr. Mercedes; due romanzi, Gwendy Button Box e Sleeping Beauties; più varie altre cose). 
Da tempo prevedevo la pubblicazione del lavoro maniacale che ho svolto negli anni passati per riunire buona parte (dire tutti sarebbe presuntuoso) degli indizi che collegano insieme le opere di King. Avevo perfezionato il lavoro un paio d'anni fa quando stavo preparando il mio saggio Il signore delle Torri, poi pubblicato su Stephen King: L'altra metà oscura (un volume curato da Lorenzo Ricciardi). Ma alla fine è rimasto inedito e chiuso in un cassetto (o meglio, nella cartella Documenti del mio pc).
Quale momento migliore se non questo per darlo in pasto ai Fedeli Lettori italiani che mi leggono e che sanno di cosa stiamo parlando? Intendo dire, conoscono bene l'importanza quasi universitaria di questo argomento: la mitologia creata a King, un vero e proprio universo di luoghi, personaggi e storie, non è banale né semplice da esplorare. Spero che il lavoro fatto (che pubblicherò in più parti su BeatBlog con regolarità nelle prossime settimane) riesca a trasmettere bene questo concetto. 
Ovviamente non si può dire concluso, anzi è aperto ai suggerimenti: sono certo che vi sono molti altri indizi scovati da qualcun altro che si potrebbero aggiungere. Quelli che ho elencato non sono stati trovati tutti da me (che mostro sarei!), mi sono basato su varie fonti web internazionali. Nei commenti potete aggiungere qualsiasi cosa che mi sia sfuggita. L'elenco è aggiornato fino a Doctor Sleep (2013), pertanto non contempla romanzi e racconti pubblicati successivamente.
Enjoy!