21 agosto 2017

STEPHEN KING CONNECTIONS: COLLEGAMENTI TRA LE OPERE (pt.9)



La storia di Lisey (2006)
- Lisey dice che i ricordi sembrano “eventi che accadono a un altro livello della grande torre del tempo”, con riferimento alla Torre Nera. Menziona inoltre un posto chiamato Gilead.
- Appare il numero 19 e le iniziali RD (Roland Deschain).
- Il protagonista, anche se defunto, è uno scrittore, come in Le notti di Salem, Mucchio d'ossa, It, Misery, Shining, La metà oscura, Desperation, Tommyknockers e diversi racconti (Il virus della strada va a nord, 1408, Il word-processor degli dei, La fine del gran casino, Dedica, L'ultimo caso di Umney, Area di sosta, Finestra segreta giardino segreto).
- L'esclamazione “Bool” appare anche in La sfera del buio e Blaze.
- Vengono menzionati i Territori, riferimento sia al romanzo Il talismano che alla saga della Torre (menzionati anche in The dome).
- E' ambientato a Castle Rock, come Cose preziose, La zona morta, La metà oscura, Cujo, La storia di Lisey e in parte Mucchio d'ossa (e diversi racconti).
- La frase a proposito dell'insanità mentale (parte di un poema scritto da King al college) appare anche in Shining, dove Jack si domanda chi possa averla scritta.
- Lisey usa il termine “space cowboys” per indicare i fan pazzoidi del marito scrittore; Jessie chiama allo stesso modo il visitatore misterioso in Il gioco di Gerald.
- Lisey passa in auto per Deep Cut Road, che appare in L'acchiappasogni e The dome.
- Norris Ridgewick appare o viene menzionato anche in Cose preziose, Il gioco di Gerald e nel racconto Il fotocane.
- Si menziona Juniper Hill, come in It, Cose preziose, Cell e Il gioco di Gerald.
- Si menziona lo scrittore Mike Noonan e il Dark Score Lake (Mucchio d'ossa).
- Dooley è nato a Shooter's Knob, che rimanda al nome dell'uomo misterioso del racconto Finestra segreta giardino segreto (Shooter, dallo stesso luogo di provenienza).
- Viene menzionato il Kingdom Hospital della serie tv sceneggiata da King.


Blaze (2007)
- Un giardino chiamato “Victory Garden” appare anche in Cell.
- Viene menzionato il carcere di Shawshank (Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank).
- Quando cerca di inserire le monete nel telefono, Blaze esclama in una frase “Bool!”, termine che ricorre in La storia di Lisey e appare anche in La sfera del buio.
- Il nome di Jimmy Cullen, handicappato, fa riferimento a Tom Cullen di L'ombra dello scorpione; c'è anche un'espressione che era tipica della parlata di Tom Cullen (“my laws!”).
- Martin Coslaw è anche il nome di un ragazzino in Unico indizio la luna piena.
- Blaze nomina un film di vampiri chiamato “Second Coming”: questo era il titolo provvisorio di Le notti di Salem.


Duma Key (2008)
- L'abilità di Edgar di rendere reali le cose che ritrae è analoga a quella di Patrick Danville di Insomnia e La Torre Nera.
- Edgar Freemantle porta lo stesso cognome di Abagail Freemantle (L'ombra dello scorpione).
- Il protagonista è un pittore, il che lo accomuna agli artisti (in gran parte scrittori) protagonisti di Le notti di Salem, Mucchio d'ossa, It, Misery, Shining, La metà oscura, Tommyknockers, Desperation, La storia di Lisey, Cell, 22/11/63 e diversi racconti (Il virus della strada va a nord, 1408, N., Cyclette, Il word-processor degli dei, La fine del gran casino, Dedica, L'ultimo caso di Umney, Area di sosta, Finestra segreta giardino segreto).
- Molti riferimenti al mondo della Torre Nera in Edgar e nella sua vita: in molti dei suoi dipinti appaiono rose (anche nel tatuaggio della sua ex moglie); si riferisce alla vita come la ruota del ka; lui stesso si definisce pistolero; per Edgar il colore rosso ha un potere sinistro e Perse è descritto in modo simile al Re Rosso; “Charlie the Lawn Jockey” rimanda a “Charlie the Choo Choo”; si menziona la parola “char” (morte); inoltre sommando le cifre di indirizzi, nomi e numeri ricorre sempre il numero 19.
- Il personaggio di Nan perde le due dita della mano destra su una spiaggia, come succede a Roland nella Torre Nera.
- La sorella di Edgar afferma che Perse ha parlato con lei attraverso le condutture del bagno, analogamente a quanto succede in It (e lo stesso si dice anche in Tommyknockers).
- La scimmia giocattolo appare anche nel racconto La scimmia.
- Viene citato il racconto Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank: si parla di “cucchiaini usati per evadere da una cella”.
- La frase “morto è meglio” che dice Tom Riley è ricorrente in Pet Sematary.
- Il concetto di dipinti o fotografie che cambiano appare anche nella saga della Torre Nera, in Rose Madder e nei racconti Il virus della strada va a nord, Il fotocane e Cyclette.
- Nelle referenze di copyright appare: "Permission to use lyrics from 'Dig' by Shark Puppy (R. Tozier, W. Denbrough)". Sono due dei bambini di It.


The dome (2009)
- Il simbolo sulla scatola aliena responsabile della cupola è lo stesso che appare sulla porta della tana di It. La scatola emana lampi di luce allo stesso modo dell'auto di Buick 8.
- Si menzionano la TR-90 (Mucchio d'ossa e Cell), Castle Rock (La zona morta, Cujo, La metà oscura, Cose preziose, La storia di Lisey, Mucchio d'ossa e diversi racconti) e Derry (It, Insomnia, Mucchio d'ossa, 22/11/63 e L'acchiappasogni, menzionata anche in molti altri romanzi e racconti).
- Si menziona la Deep Cut Road, che appare anche in La storia di Lisey e L'acchiappasogni.
- Chester's Mill è menzionata nel racconto N. (dove appare anche il personaggio di Julia) e nei romanzi Cell, Cose preziose e Unico indizio la luna piena.
- Diversi numeri che appaiono nella storia, sommati danno 19, numero chiave nella Torre Nera.
- Roger Killian ha due figli di nome Randall e Roland (Torre Nera e altre opere); inoltre Killian è il cognome del principale antangonista di L'uomo in fuga.
- Una barriera invisibile circonda anche Haven in Tommyknockers.
- Si menziona il carcere di Shawshank (del racconto Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank).
- Quando il reverendo Coggins parla di un pazzo cieco potrebbe alludere al Re Rosso; anche la palla da baseball dorata è del tutto simile alle sfere del Re Rosso nel finale della Torre Nera.
- Dale menziona una “zona morta” (La zona morta).
- Viene usata un'espressione (nell'originale “mortimer snerd”) che appare anche in Carrie.
- Dale menziona i Territori di Il talismano, La casa del buio e la saga della Torre Nera (nominati anche in La storia di Lisey).
- Una donna di nome Myra Evans appare anche in Cose preziose.
- La luna viene descritta come un pompelmo in un modo che ricorda il Pompelmo di Maerlyin nella Torre Nera.
- Uno dei personaggi descrive uno scrittore che gira il paese in moto, ovvero la figura di Johnny Marinville in Desperation.
- Si citano delle canzoni che sono le stesse citate in Mucchio d'ossa.
- Viene citato il film The Mist dal racconto La nebbia.


22/11/63 (2011)
- La prima parte della storia è ambientata a Derry (come It, Insomnia, L'acchiappasogni e Mucchio d'ossa, più altri romanzi e racconti dove appare o viene menzionata); l'ultima parte a Dallas, e viene suggerita una certa somiglianza tra le due città.
- Il protagonista, Jake, arriva a Derry nell'autunno del 1958, ovvero dopo gli eventi di It;
incontra e parla con Beverly e Richie; apprende degli omicidi, del clown, dell'aura malvagia di Derry. Appaiono vari nomi e luoghi (Barren, Bowers) da It. Jake decide infine di scrivere un romanzo sull'estate degli omicidi.
- Il tema dei viaggi nel tempo per alterare la Storia, con riferimento a Kennedy, viene sollevato nel racconto I langolieri; inoltre il romanzo La zona morta è incentrato su un tentativo di salvare la Storia futura.
- Il protagonista è un insegnante e scrittore, il che lo accomuna agli artisti (in gran parte scrittori) protagonisti di Le notti di Salem, Mucchio d'ossa, It, Misery, Shining, La metà oscura, Tommyknockers, Desperation, La storia di Lisey, Cell, Duma Key e diversi racconti (Il virus della strada va a nord, 1408, N., Cyclette, Il word-processor degli dei, La fine del gran casino, Dedica, L'ultimo caso di Umney, Area di sosta, Finestra segreta giardino segreto).
- Nella saga della Torre Nera una delle porte tra i mondi conduce a Dallas nel 1963, momento dell'assassinio di Kennedy; la figura di Kennedy viene più volte citata come “l'ultimo pistolero del suo mondo”.
- Si menziona una “offensiva del Tet” che rimanda alla Tet Corporation della Torre Nera.
- Nel 2011 alternativo viene menzionata una Takuro Spirit, modello di auto che appare nella saga della Torre Nera.
- Il 19 viene esplicitamente menzionato come numero di potere, e ricorre spesso sommando le cifre di indirizzi, targhe, ecc.
- Il 19 giugno 1999 è la data dell'esplosione del reattore e quella dell'incidente di King romanzato nella saga della Torre Nera.
- Ci sono notevoli somiglianze tra Sadie Dunhill e la Susan Delgado della saga della Torre Nera; oltre alle iniziali, il numero di lettere, sono entrambe vergini, bionde e alte, agiscono in modi molto simili a fianco dell'uomo che amano, ed entrambe muoiono. La morte di Sadie riflette anche quella di Jake all'inizio della Torre.
- Jake condivide il suo nome con il Jake della Torre Nera; inoltre alcune sue frasi ricordano il lessico del Mediomondo.
- Cullum è il cognome anche di un personaggio che appare nella saga della Torre Nera.
- L'ex marito di Sadie appare a bordo di una Plymouth Fury bianca e rossa che ricorda molto Christine.
- Viene menzionata Haven, città vicina a Derry dove si svolge Tommyknockers.
- Viene menzionato il carcere di Shawshank del raconto Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank.


Doctor Sleep (2013) 
- Il romanzo è il sequel di Shining e Dan Torrance ne è il protagonista.
- Nella saga della Torre, le persone con poteri psichici come Dan e Abra sono chiamate Frangitori: altre figure di Frangitori sono Ted Brautigan (Cuori in Atlantide, La Torre Nera), Charlie (L'incendiaria), Dinky Earnshow (Tutto è fatidico), Carrie (Carrie), John Smith (La zona morta).
- La data di morte di Dick Hallorann è il 19 gennaio 1999, cifre che giocano un ruolo importante nella saga della Torre Nera.
- Dan dice “esistono altri mondi oltre al nostro”.
- I vampiri psichici ricordano quelli che hanno assillato Padre Callahan (I lupi del Calla, Le notti di Salem).
- Viene citata Castle Rock (La zona morta, Cujo, La metà oscura, Cose preziose, La storia di Lisey, Mucchio d'ossa e diversi racconti).
- Il magazzino mentale dove si custodiscono i segreti è un concetto che viene raffigurato anche in L'Acchiappasogni.

Leggi anche:

Nessun commento:

Posta un commento